20 ottobre domenica

Domenica 20 ottobre 2013

SOLENNITA’ DELLA DEDICAZIONE DELLA CHIESA CATTEDRALEI

l Signore Gesù disse ai suoi discepoli: «Non vi è albero buono che producaun frutto cattivo, né vi è d’altronde albero cattivo che produca un fruttobuono. Ogni albero infatti si riconosce dal suo frutto: non si raccolgonofichi dagli spini, né si vendemmia uva da un rovo. L’uomo buono dal buontesoro del suo cuore trae fuori il bene; l’uomo cattivo dal suo cattivotesoro trae fuori il male:*«La sua bocca infatti esprime ciò che dal cuore sovrabbonda»*Perché mi invocate: “Signore, Signore!” e non fate quello che dico?Chiunque viene a me e ascolta le mie parole e le mette in pratica, vimostrerò a chi è simile: è simile a un uomo che, costruendo una casa, hascavato molto profondo e ha posto le fondamenta sulla roccia. Venuta lapiena, il fiume investì quella casa, ma non riuscì a smuoverla perché eracostruita bene».(Luca 6, 45)Se proviamo a vigilare su quanto esce dalla nostra bocca, anche solo per unbreve periodo, possiamo comprendere bene cosa si agita dentro di noi, checosa ci fa vivere e con che occhi guardiamo il mondo. In particolare poi cisono cose che non riusciamo a tacere, che sono troppo urgenti in noi e chenon vediamo l’ora di comunicare.Ci accorgiamo allora che il cuore va nutrito bene, con tutto ciò che lorende libero, limpido e buono, selezionando e tenendo lontano ciò che glifa male. La Confessione poi è una medicina straordinaria per liberarlodalle tenebre, per guarire le ferite segrete e per far sbocciare una nuovaprimavera.Buona domenica e buona settimana!Francesco

Joomla templates by a4joomla